Settimana intensa per la Polizia locale. Controlli nei bar, mercati, giardini pubblici

Settimana molto intensa per la Polizia Locale della Federazione sotto il Comando di Walter Marcato, impegnata in ogni settore delle molteplici attività che un territorio vasto e complesso come il Camposampierese richiedono.
Martedì mattina, a Villanova di Camposampiero, una squadra della Vigilanza Attività Produttive, specializzata nei controlli sul commercio e pubblici esercizi, ha scoperto che un bar appena aperto e gestito da cittadino cinesi, aveva abusivamente ampliato la superficie di somministrazione occupando senza nessuna autorizzazione amministrativa né – soprattutto - sanitaria buona parte del parcheggio antistante il locale, disponendo tavolini sedie e ombrelloni per la propria clientela, visto ancora il clima favorevole per un aperitivo all'aperto. Sono state riscontrate anche altri lievi irregolarità, giustificate anche dall'inesperienza dei nuovi gestori.
Sempre a Villanova, al mercato settimanale, un banco di articoli di abbigliamento, anche questo gestito da cittadini cinesi, è stato trovato a vendere numerosi capi senza le prescritte informazioni in etichetta. In particolare su diversi capi mancava l'obbligatoria indicazione del fabbricante ed il suo indirizzo, informazione necessaria prevista dal “codice del consumo” per tutelare gli acquirenti in caso si riscontrino eventuali difetti o problemi. Inoltre su altri capi di abbigliamento non era indicata correttamente, o era del tutto assente, l'indicazione – sempre obbligatoria - della composizione delle fibre tessili. Il commerciante ambulante era già stato diffidato in un precedente controllo, pertanto ora scatteranno le sanzioni previste. I controlli della squadra si sono conclusi poi in un supermercato di Massanzago, dove gli agenti hanno riscontrato alcune lievi irregolarità su una vendita straordinaria in corso.
A Camposampiero uno pattuglia di agenti è intervenuta, sempre martedì mattina, per allontanare un mendicante particolarmente insistente, piazzato davanti all'ingresso principale dell'Ospedale ad infastidire i pazienti ed i visitatori. L'uomo, di origine serba, con alle spalle diversi precedenti penali e denunce, era già conosciuto dagli agenti ed è stato accompagnato presso la vicina stazione dei treni per rientrare a Padova, da dove era arrivato nella prima mattinata.
Giovedì pomeriggio gli agenti della squadra di sicurezza urbana hanno identificato sempre in stazione a Camposampiero un cittadino cinese privo di documenti e destinatario di un ordine di espulsione emesso dalla Questura di Prato. Presso i giardini comunali di Campodarsego è invece stato allontanato un 50enne di origine serba trovato a bivaccare su di una panchina del parco. Da un controllo a suo carico sono emersi anche in questo caso diversi precedenti penali.
“La nostra professionalità e le nostre competenze, acquisiste specialmente in questi ultimi anni di crescita - ha commentato il Comandante Walter Marcato - ci portano ogni giorno ad essere presenti ed incisivi sul nostro territorio, in tutte le svariate materie di nostra competenza, dal commercio alla sicurezza stradale, dal controllo dell'autotrasporto alla sicurezza urbana, dal controllo degli stranieri e dei clandestini ai bar e pubblici esercizi”.

Tags: Polizia locale|Controlli|commercio