Rapina a mano armata alle Poste di Borgoricco

Rapina a mano armata all'ufficio postale, in via Giotto a Borgoricco . E' accaduto martedì 3 gennaio verso le 11.30 quando un commando di quattro sconosciuti a volto coperto ha preso d'assalto l'ufficio. Tre i rapinatori, uno armato di pistola, l'altro munito di una spranga di ferro entrati nell'edificio ordinando, con accento veneto, ai clienti di stare fermi e di raggrupparsi in un angolo. Alcuni dipendenti vedendo i banditi hanno subito intuito il pericolo e hanno così abbandonando lo sportello per rinchiudersi negli uffici adiacenti. Non è ancora chiaro come abbiano fatto ad aprire la porta che li ha condotti alle casse ma, una volta entrati hanno puntato la pistola alla tempia dell'impiegato intimandogli di consegnare tutti i soldi. Il bottino è di circa 15mila euro. Afferrati i contanti sono saliti in auto dove ad aspettarli si trovava il quarto uomo  e sono fuggiti.  La macchina, una vecchia Fiat Punto grigia rubata a Villa del Conte, è stata  ritrovata poco dopo in via Dandolo, a pochi metri dalla rapina. (Borgoricco). All'arrivo dei carabinieri della compagnia di Cittadella, la banda aveva già fatto perdere le proprie tracce. Non si registrano feriti anche se una signora presente si è sentita male ed è intervenuta l'ambulanza del 118. Panico, paura e terrore tra i clienti e i dipendenti che hanno visto trasformarsi una tranquilla mattina di gennaio in un incubo. Sono in corso le indagini dei militari per risalire ai responsabili. L'auto è stata sottoposta a sequestro per gli accertamenti tecnici.


 

Categorie: borgoricco Sicurezza
Tags: Rapina | Borgoricco | Poste | Carabinieri |