Campodarsego. Una raccolta fondi per le popolazioni colpite dal sisma

Solidarietà e vicinanza: sono questi i sentimenti che il comune di Campodarsego ha nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma, dal terribile avvenimento che a distanza di quattro mesi vede ancora molte popolazioni sfollate. Anche se nelle tivù sono ormai scomparse le immagini di quei luoghi così vicini, così lontani, di certo la cittadinanza e l’amministrazione Patron non vogliono dimenticare quanto accaduto. Un gesto semplice ma molto importante è servito a dimostrare la propria presenza ad Arquata del Tronto e ai paesi del centro Italia che hanno subito un forte colpo. L’amministrazione ha promosso una raccolta fondi in occasione di alcune recenti manifestazioni svolte durante il periodo di festività, ed ha inoltre stanziato un’ulteriore somma da parte della giunta stessa come contributo straordinario per sostenere i progetti di ricostruzione e le necessità delle popolazioni colpite dal sisma. Cinquemila euro la somma raccolta: «E’ importante non dimenticare che mentre noi festeggiamo al caldo nelle nostre case, a qualche centinaio di chilometri da noi ci sono intere famiglie senza la loro dimora, provate dal freddo e dalla terra che non smette di tremare», commenta l’amministrazione.  Lo stesso sindaco Mirko Patron, lo scorso 16 settembre, è sceso in campo a Rieti con la sua squadra, la Nazionale Italiana Sindaci, in un torneo volto alla raccolta fondi per i comuni colpiti dal sisma. Una manifestazione concreta di sensibilità, quella di Campodarsego, che ricorda che basta un piccolo gesto per aiutare chi è meno fortunato di noi.

Categorie: campodarsego Sociale
Tags: sisma | arquata del tronto | raccolta fondi