Camp 2020. “Il Camposampierese nel Veneto e nel mondo”

Cosa serve alle imprese e alle persone per crescere e svilupparsi? A questa sta lavorando il gruppo di lavoro 5 “Il Camposampierese nel Veneto e nel mondo”, istituito al termine della prima fase del percorso formativo Camp 2020. Ecco gli obiettivi del tavolo, illustrati dal suo coordinatore, Luciano Gallo.

Per trasformarsi, crescere e svilupparsi, le persone e le imprese cercano:
- Un territorio competitivo dove far crescere le proprie aspettative;
- Uno spazio metropolitano organizzato in grado di garantire i servizi, la tecnologia e le competenze;
- Un paesaggio che permetta alle diversità di sentirsi parte di un unico spazio. Uno spazio dove l’agricoltura possa innovare; la placca industriale sia attrattiva; la struttura commerciale diffusa sia sostenibile ed accessibile; il patrimonio ambientale e culturale sia risorsa che produce benessere e turismo.
Un territorio competitivo dove far crescere le proprie aspettative:
- Governance: il Camposampierese diventi una città;
- L’agenda digitale: “villaggio digitale”, Internet a prova di futuro (fibra ottica, cultura digitale e digitalizzazione);
- Semplificazione: il fascicolo elettronico del cittadino e il fascicolo elettronico dell’impresa;
- Partecipazione: “senso civico” (nuove forme di partecipazione e cittadinanza attiva);
Uno spazio metropolitano organizzato:
- La nascita dell’area metropolitana del veneto centrale.
Un paesaggio per sentirsi parte di un unico spazio capace di dare senso e definire nuovi modi di abitare e di vivere e nuovi luoghi di comunità:
- Il disegno della città diffusa: Urbs in horto;
- Accessibilità: il superamento delle barriere architettoniche;
- Aria pulita: zero Co2;
- Rigenerazione di spazi urbani e “campanili”.

Luciano Gallo
 

Categorie: Camp2020 Europa
Tags: Camp2020|Luciano Gallo|impresa|Urbs in horto